L'idea

In 150 anni l'evoluzione tecnologia ha cambiato molti dei nostri oggetti di uso quotidiano, rendendoli irriconoscibili. L'origine del mattone si perde nella storia facendo risalire i primi laterizi ai Sumeri, circa nel XV a.c. e nonostante questo fino ai giorni d'oggi la conformazione di questo oggetto è rimasta pressoché invariata.

Con l'arrivo nelle case della luce elettrica e dell’acqua, fino ad arrivare alla tecnologia conosciuta come ICT (Information e Communication Tecnology) il dover "cablare" le nostre pareti di impianti (elettrici ma anche di riscaldamento, acqua, rete, antifurto, etc.etc.) è diventata una necessità a cui non si può rinunciare.

La rivoluzione tecnologica ha stravolto molti ambiti della nostra vita, dall'industria ai servizi, dalle comunicazione fino all'edilizia, ambito quest’ultimo in cui ha introdotto recentemente un mondo di oggetti smart per aiutarci a svolgere il nostro lavoro o intrattenerci.

Questo mondo viene abitualmente chiamato IOT (Internet of Things). Questi oggetti dentro le nostre case, uffici, negozi, hanno ancora bisogno di essere collegati tra di loro per essere alimentati.

Da questo nasce l'idea della nostra soluzione che chiamiamo iBRICKO ovvero dotare le nostre pareti che ospitano questi oggetti della versatilità necessaria per posizionarli, configurarli, spostarli  senza dover agire sui mattoni e che nella maggior parte dei casi implica demolizioni, scarti e tempi lunghi di adeguamento.

Com'è fatto

iBRICKO è un sistema costruttivo a mattoni modulari per la realizzazione di pareti al cui interno possono essere facilmente installati sistemi elettrici e domotici ed i componenti tipici di un impianto tecnologico (centraline logiche programmabili, interruttori, sensori di temperatura, sensori di umidità, sensori di illuminazione, prese elettriche, prese dati, sistemi di illuminazione, ecc..).

I blocchi possono essere di varie forme e dimensioni, di materiali diversi in base alle esigenze e facilmente lavorabili a secco. 

Grazie alla struttura modulare e flessibile, consente: 

  • di velocizzare la posa, la gestione e la manutenzione degli impianti installati; 
  • la rimodulazione e la personalizzazione estetica e funzionalità delle superfici, tramite la sostituzione i pannelli di copertura dei moduli e i dispositivi contenuti all'interno di essa.

Il sistema iBRICKO è composto da blocchi affiancati ognuno dei quali è formato da: 

  1. Pannello
  2. Modulo
  3. Dispositivi (opzionali)
  4. Cablaggio (se necessario)

Con il sistema iBRICKO è possibile realizzare pareti, divisori, mobili modulari, cabine per ufficio o negozi, open space per uffici, strutture provvisorie, stand..e altro ancora.

Il vantaggio di un sistema modulare come iBRICKO è quello di avere una straordinaria flessibilità. Bastano infatti pochi utensili, nessun materiale da costruzione supplementare, colle, ecc.. ed in più è un sistema costruttivo “pulito”!

Il pannello di copertura rappresenta l’interfaccia con gli utilizzatori dei dispositivi e, più in generale, degli ambienti. Può essere considerato lo strato funzionale di design. 

Il pannello di copertura si applica sopra al supporto tramite attacchi (magnetici, pressione, clip, ecc.) ed è realizzato per essere facilmente intercambiabile. Il pannello può essere realizzato in diversi materiali (opaco, lucido, traslucido, trasparente, semitrasparente, soffice, duro, ecc.) e realizzato in modo tale da essere forato e modellato senza l’utilizzo di strumenti particolari (ad esempio con l’utilizzo del solo taglierino). In alcuni casi la copertura è lei stessa un dispositivo (es. piastrella luce, schermi touch, ecc.). 

Le finiture delle coperture spaziano tra infiniti modelli, colori e materiali per coprire tutte le esigenze presenti e future del mercato tecnologico e di interior design.

Vantaggi

Veloce

Facile

Pulito

Modulare

Smart

Bello

Velocità di posa

Tempo medio di posa di un muro 2mt x 2mt con 4 utenze
Mattone 8h:
Cartongesso 4h:
iBRICKO 1h30:

Partners

Timeline

Mercati

Chi siamo

Gianluca Balzarini

CEO

Architetto, laureato in tecnologia delle costruzioni, maturo le mie prime esperienze lavorative in ambito industriale, proseguendo in ambito ICT e automazione, occupandomi di gestione e direzione di progetti innovativi ad elevato contenuto tecnologico.
Attualmente mi occupo di aspetti impiantistici, manutentivi e di gestione e riqualificazione di patrimoni immobiliari.

Fabrizio Armelisasso

CFO

Avvocato, laureato in Giurisprudenza ho iniziato subito la pratica forense e perfezionato le mie conoscenze partecipando a corsi di formazione professionale e deontologica. Ho conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione forense e ho prestato la mia professionalità anche nell’ambito del volontariato. Mi occupo di pubbliche relazioni e della parte legale relativa agli accordi con Istituzioni e partner.

Marco Cutini

COO

Laureato in Ingegneria ambientale e PM certificato PRINCE2 Practitioner, mi occupo di project management nell’ambito di progetti complessi di edilizia civile e industriale. Nel progetto curo la parte gestionale, con focus su pianificazione e controllo, per garantire ai soggetti interessati al nostro progetto una conduzione adeguata dell’iniziativa imprenditoriale.

Andrea Balzarini

CTO

Diplomato in elettronica industriale, inizio nell’ICT partecipando alla creazione di una corporate TLC occupandomi di gestione e direzione di progetti innovativi per alcuni clienti dello scenario delle telecomunicazioni. In seguito mi occupo di comunicazione in ambiente broadcast. Nel progetto oltre a portare dentro la mia esperienza pregressa seguo la creazione del prototipo dal punto di vista tecnico e funzionale.